ll vetro di Murano è uno dei vetri più preziosi al mondo, realizzato in Italia. La sua realizzazione ha tradizioni antiche di secoli, ha origine sulla famosa isola di Murano, vicino Venezia, da cui deriva il nome. La sua produzione, esclusivamente artigianale, oggi è diffusa in tutta l’area di Venezia. Esistono diverse tecniche con le quali i mastri vetrai, oggi, producono i loro preziosissimi oggetti, a seconda del tipo di vetro che devono realizzare: vetro di Murrina, vetro in piastra, vetro a lume, vetro soffiato.
Tra tutte le tecniche, la più lunga e complessa è senza dubbio quella del vetro di Murrina.



Si inizia con il tagliare in tanti piccoli pezzi delle canne di vetro colorato (canne di murrina). Questi piccoli pezzi vengono adagiati, a mano e con maestria, uno ad uno all'interno di formine di rame, con lo scopo di realizzare disegni sempre diversi. Durante la notte, questo "puzzle" viene tenuto in forno, in maniera che il vetro si solidifichi in un pezzo unico affinché possa essere lavorato e levigato per poterlo adattare ai vari usi (decorazioni di orologi, gioielli, tappi, cornici, lampade, lampadari e quant'altro). La lavorazione del vetro in piastra è la tecnica più recente.



Su una lastra di vetro vengono sparsi diversi oggetti, come foglie di oro e argento e pezzi di Murrina, che vengono composti, con fantasia, per realizzare un grande disegno, sempre diverso ogni volta. Sul disegno così ottenuto, quindi, viene posta un'altra lastra di vetro, come fosse un panino. L'oggetto viene quindi tenuto in forno per una notte, in maniera da divenire un pezzo unico, e viene quindi tagliato per i vari oggetti a cui farà da ornamento. La lavorazione del vetro a lume è la più antica fra tutte.



Il mastro vetraio, con una fiamma a gas che raggiunge temperature molto alte, fonde e mescola insieme diversi tipi di vetro e foglie di oro e argento, per creare delle forme e dei colori sempre differenti. E' una tecnica che, da secoli, viene tramandata di padre in figlio, ma oggi non tutti vogliono impararla, perchè molto laboriosa e richiede tantissima pazienza. I vetri ottenuti da questa tecnica vengono usati per abbellire lampade, lampadari, collane, pendenti e bijoux.



La lavorazione del vetro soffiato è una tecnica di alto livello, con la quale il vetro viene modellato a caldo e, tramite delle filigrane, creano il famoso e tanto apprezzato effetto merletto all'interno del vetro stesso.